ULTRASUONOTERAPIA


L'ultrasuonoterapia utilizza l'energia meccanica delle onde sonore a frequenza cosi’ elevata da non essere percepibili all’orecchio umano. Gli apparecchi di ultrasuonoterapia sono costituiti da un generatore di corrente ad alta frequenza, un cavo schermato e una testina emittente che di solito viene posta sulla zona da trattare in maniera fissa o mobile (in questo ultimo caso tra la cute e la testina stessa deve essere interposta una sostanza grassa o un gel ).
Gli ultrasuoni possono essere usati anche in acqua: la testina viene immersa nel mezzo idrico vicino alla zona da trattare.

La sua utilità si evidenzia in infiammazioni dei tessuti molli, tendini, muscoli, come decontratturante muscolare, nella accelerazione dei processi riparativi dei tessuti.

CONTROINDICAZIONI:

- Flogosi

- Neoplasie

- Gravidanza

- Mezzi metallici in prossimità della zona trattata

- Portatori di pace maker

Dizionario Medico