PARODONTOPATIA

Per parodontopatia (anche detta malattia parodontale o parodontite) s'intende l'infiammazione acuta o cronica del parodonto, cioè del complesso degli elementi che fissano il dente nella sua sede: osso alveolare, gengiva, legamento alveolo-dentale e cemento radicolare.

Tale malattia comporta la distruzione progressiva dell'apparato di sostegno dei denti, ed è la causa più comune della perdita dei denti nell'adulto.

La parodontopatia, generalmente, è conseguenza di una infiammazione trascurata delle gengive (gengivite), mentre gli elementi che ne favoriscono la comparsa e l'aggravamento possono essere una scarsa igiene della bocca, una malocclusione (denti di un'arcata che non combaciano in modo corretto con quelli corrispondenti dell'altra), un' otturazione usurata, una protesi malfatta.

Se la malattia non è tenuta sotto controllo i germi possono entrare nella corrente sanguigna e portare l'infezione in altre parti del corpo.




Dizionario Medico