OLIGOTERAPIA

Si fonda sul potere riequilibrante di 33 minerali (calcio, cobalto, cromo, ferro, fosforo, iodio, litio, magnesio, manganese, potassio, rame, selenio, sodio, zinco, mercurio, piombo, oro, argento, alluminio, e così via), somministrati a dosi molto blande, dopo averne verificato l'eventuale carenza nell'organismo. Tali minerali infatti sono essenziali per numerose funzioni fisiologiche.

Secondo Menetrier, le carenze degli oligoelementi nel corpo umano possono essere favorite da situazioni di stress, inquinamento ambientale, abuso di farmaci, assunzione di cibi poveri di elementi minerali a causa dell'impiego massiccio di pesticidi e prodotti chimici in agricoltura.
Queste condizioni sfavorevoli possono provocare nell'uomo un fenomeno chiamato " ametallosi", cioè una carenza di atomi metallici, che favorisce uno squilibrio generale dell'organismo e porta all'insorgere di malattie funzionali.
Correggendo lo stato carenziale di ametallosi, si riequilibra il metabolismo, guarendo la malattia funzionale e ripristinando lo stato armonico di salute.

In medicina si fanno oggi vari usi dell'oligoterapia. Esiste infatti un' oligoterapia farmacologica, usata dalla medicina convenzionale, che tratta le varie patologie con dosaggi ponderali delle sostanze minerali.
Vi è poi un 'oligoterapia "nutrizionale", o integrativa, che mira a colmare le carenze di elementi minerali tramite l'integrazione alimentare di oligoelementi ad alte dosi.
L'oligoterapia " catalitica", invece, deriva dalle ricerche di Menetrier e si basa sull'utilizzazione di oligoelementi a dosi piccolissime, nell'ordine del milionesimo di grammo, attraverso un'azione qualitativa e non quantitativa, somministrando i minerali secondo precisi modelli di riferimento chiamati ''diatesi".

L'Oligoterapia è indicata per i disturbi più vari: dall'affaticamento ai disturbi digestivi, endocrini, circolatori, reumatici, dalle eruzioni cutanee ai problemi da stress ad alcune malattie infettive. Il terapeuta che lavora con gli oligoelementi si basa su un esame globale
della persona, ma spesso richiede l'ausilio dell'analisi del capello, la più indicata per rivelare eventuali carenze di minerali.

Dizionario Medico