NUOTO

Il nuoto richiede un'azione da parte di tutto il sistema muscolare ed una perfetta cordinazione abbinata ad una corretta meccanica respiratoria.
Gli stili natatori sono: libero, farfalla, dorso, rana e delfino. Lo stile più naturale e spontaneo è lo stile libero o "crawl".
Lo stile libero potenzia i muscoli tricipiti, deltoidi, pettorali e gran dorsale, normalizza il ritmo cardiaco e giova all'apparato respiratorio.
Lo stile a rana rassoda maggiormente i pettorali e i muscoli delle gambe che lavorano maggiormente delle braccia. Questa tecnica natatoria non è consigliata a chi soffre di problemi alle ginocchia e di infiammazioni vertebrali.
Lo stile a dorso sviluppa particolarmente le braccia e le spalle e richiede una respirazione particolarmente ampia e profonda.


Il più complesso è lo stile a delfino perché il movimento ondulatorio coinvolge i muscoli dorsali e quelli addominali, la colonna vertebrale, il bacino e le articolazioni delle braccia e delle gambe.

Il nuoto si può definire lo sport più completo dal momento che coinvolge tutti i muscoli del corpo, è indicato a tutte le età e non presenta controindicazioni.

I benefici del nuoto sono evidenti a livello muscolare, alle articolazioni, circolazione, respirazione e sistema nervoso. Va praticato senza sforzi eccessivi e scegliendo lo stile più adatto alle proprie condizioni fisiche.

Dizionario Medico