METODO FELDENKRAIS

Il metodo Feldenkrais è un metodo di auto-educazione attraverso il movimento, che prende il nome dallo scienziato, fisico e ingegnere che lo ideò: Moshé Feldenkrais (1908-1984). Si basa essenzialmente sul prendere coscienza dei propri movimenti e dei propri schemi motori. È composto da sequenze di semplici movimenti che coinvolgono ogni parte del corpo, dall’ascolto delle sensazioni che essi suscitano, dallo sviluppo di nuovi modi di muoversi, atteggiarsi e percepirsi.

Il metodo Feldenkrais si propone di mettere la persona in grado di guidare il proprio apprendimento. È accessibile a tutte le persone, di qualsiasi età e condizione fisica.

Sviluppatosi intorno agli anni Cinquanta, in Italia il metodo cominciò a diffondersi a partire dagli anni Ottanta ad opera di pochi insegnanti formatisi all'estero.
Le lezioni possono essere di gruppo o individuali. Nelle lezioni di gruppo l'operatore guida con la voce gli allievi, facendo praticare loro specifici movimenti che riguardano vari temi funzionali come camminare, alzarsi, girarsi, piegarsi, chinarsi, estendersi, ecc. Nelle lezioni individuali, l'allievo viene fatto stendere su un lettino, sul quale l’operatore esegue le sue specifiche manovre. L'operatore compie dei movimenti sul corpo dell’altro individuo, che dovrebbero stimolare il sistema nervoso a trovare una nuova organizzazione.  

Dizionario Medico