INVECCHIAMENO CUTANEO

Responsabili dell'invecchiamneto cutaneo sono due ordini di fattori: i fattori genetici o biologici e i fattori ambientali.

I fattori genetici che determinano l'invecchiamento cutaneo, al contrario dei fattori ambientali, rimangono costanti per tutta la vita. Essi rappresentano una sorta di 'orologio biologico' che scandisce il tempo dell'invecchiamento cutaneo e, più in generale, dell'invecchiamneto di tutte le cellule del corpo umano.

L'invecchiamento cutaneo originato da fattori genetici inizia, molto lentamente, dopo i 25 anni, con grande variabilità soggettiva, e si manifesta visibilmente dai 40 anni in poi.

Nelle donne questo fenomeno è più evidente durante la menopausa in quanto la diminuzione di ormoni interferisce negativamente sul metabolismo della pelle. Il fumo ed il sole favoriscono l'invecchiamento della pelle del viso.

Una metodica poco conosciuta ma efficace di rigenerazione cutanea è la rivitalizzazione.

Dizionario Medico