INSONNIA

L’insonnia non è una malattia, ma è un sintomo di svariate condizioni patologiche psichiche o fisiche, oppure di alterati equilibri situazionali o ambientali. Essa viene frequentemente percepita dal paziente come un disturbo primario, a causa del suo notevole impatto esistenziale e a causa della difficoltà di riconoscimento della vera patologia primaria che essa sottende.

L’insonnia trova la sua massima espressione durante le prime ore della notte, indipendentemente dall’età.

Le cause possono essere molteplici, dalla banale indigestione, a pensieri ossessivi o all'incapacità di staccare la mente dall'attività. In ogni caso è opportuno:
- non fare uso o ridurre al minimo le sostanze eccitanti: caffeina
- cercare di interrompere durante la giornata l'attività mentale per dare spazio a quella fisica, se possibile all'aria aperta
- fare dei pediluvi tiepidi prima di coricarsi ( acqua e sale grosso ), strofinando i piedi con una salvietta calda.

- imparare a respirare correttamente: respirazione addominale.

Lo Shiatsu può essere molto utile per risolvere il problema dell'insonnia, qualunque sia la causa, poiché il suo primo effetto è quello di rilassare. Per questii trattamenti si consiglia di approfittare delle ore serali o del week- end , cioè di quei momenti che non saranno seguiti da attività in modo da consentire al trattamento un maggior effetto.

Dizionario Medico