FIBRE ALIMENTARI

Con il termine fibra alimentare si intende un insieme di composti di origine vegetale, di natura fisiochimica e complessità molecolare assai diverse caratterizzati dal fatto di essere senza alcuna distinzione, tutti resistenti all'idrolisi degli enzimi digestivi e all'assorbimento. Queste sostanze possono essere fermentate dalla flora batterica del colon, con produzione di metano, anidride carbonica, acqua e acidi grassi volatili.

La fibra alimentare si divide i due grandi classi: la fibra solubile e la fibra insolubile. Le fibre idrosolubili sono costituite da gomme, mucillagini e pectine e sono contenute nei legumi, verdure, frutta fresca, crusca d'avena e orzo. Hanno effetto saziante: riducono l'assorbimento dei nutrienti ed in particolare del glucosio. Sono di utile impiego nel trattamento dell'obesità e del diabete.


Dizionario Medico