EMATOMA

Con il termine ematoma, chiamato nel linguaggio comune “livido”, si intende una raccolta di sangue, all’interno di un tessuto, fuoriuscita in seguito ad un trauma.

La formazione di un ematoma è dovuta ad un urto che rompe così i vasi capillari oppure in caso ad esempio di rotture patologiche dei vasi alterati da processi degenerativi, terapie anticoagulanti, interventi chirurgici (in questo ultimo caso il trauma causa un danno più profondo ed esteso).

Se l’ematoma è di lieve entità, si presenta con un gonfiore violaceo e azzurrognolo sulla zona interessata, che diventa giallastro col passare dei giorni fino al suo completo riassorbimento. L’entità dell’ematoma è legata alla sede in cui è localizzato il trauma e non alla grandezza ed ogni struttura corporea può esserne interessata. In linea generale la presenza di un ematoma causa un senso di dolore nella zona colpita, accentuato con il movimento della parte interessata o dalla pressione sulla zona colpita.

Il ghiaccio ha un effetto anestetizzante, che diminuisce il dolore, e riduce la fuoriuscita di sangue. L’ematoma può andare incontro a risoluzione spontanea ma ciò accade lentamente.

Nel caso sia necessario accelerare la guarigione, ridurre il dolore e il processo infiammatorio che si sviluppa in concomitanza della formazione dell’ematoma ci si può aiutare con rimedi “ naturali”.

Dizionario Medico