ELETTROSTIMOLAZIONE

L'elettrostimolazione è una tecnica di facile utilizzo chei realizza con l'applicazione di elettrodi autoadesivi o con gel è un semplice metodo di allenamento. Tonifica le masse muscolari e ridà tono alla pelle flaccida (falsa cellulite) inoltre ricaldando la zona sovrastante il muscolo stimolato, si favorisce la circolazione e lo scioglimento dei grassi.

Va però ricordato che l'allenamento con l'elettrostimolatore non deve essere considerato come sostitutivo, ma come complementare.
Il consiglio è di utilizzarlo non più di tre volte a settimana per gruppo muscolare alzando gradatamente l'intensità ed il livello.


I pregi dell'elettrostimolazione:

1. Produce effetti benefici sul tono muscolare
2. Riduce sensibilmente i tempi di allenamento
3. Limita il dispendio energetico dei muscoli stimolati
4. Rilassa la parte appena trattata o allenata
5. Sviluppa forza esplosiva, resistenza ed elasticità
6. Produce positivi effetti estetici ed antalgici
7. Permette di svolgere tranquillamente un'altra attività durante il trattamento

Bisogna però evidenziare che l'elettrostimolazione può avere qualche controidicazione. Durante una qualunque pratica sportiva il nostro corpo utilizza tutta una serie di muscoli che direttamente o indirettamente vengono coinvolti nel movimento. Con l'elettrostimolazione putroppo possiamo focalizzare il nostro allenamento solo su muscoli specifici correndo il rischio, se non utilizzata correttamente, di creare disarmonia e scompensi muscolari tra un muscolo ed il suo antagonista.

Non stupisce infatti che chi ha problemi di riabilitazione, trovi in questi apparecchi degli effetti straordinari che permettono il recupero completo del tono muscolare della parte lesa nel giro di poco tempo.
E' consigliabile quindi, se si hanno obbiettivi che vanno oltre il rilassamento, il defaticamento o la riabilitazione, abbinarlo e non sostituirlo ad un'attività motoria più completa.



ELETTROSTIMOLAZIONE

Dizionario Medico