DIETOTERAPIA

Una restrizione calorica meno intensa (500-1000 kcal al giorno, rispetto alla normale dieta), è molto meno probabile che crei malnutrizione, e si accompagna di solito ad una maggiore perdita di tessuto adiposo. Aumentando il consumo calorico, con un esercizio fisico di intensità moderata, si ottiene un'ulteriore riduzione di tessuto adiposo con incremento della massa magra, una riduzione del peso corporeo ed un miglioramnto dell'indice di massa corporea.
Il miglior tipo di programma per la perdita del peso in eccesso è rappresentato dalla associazione di tre componenti: una lieve restrizione calorica, un esercizio fisico regolare di tipo dinamico e la modificazione delle abitudini alimentari del soggetto.
Ogni programma dimagrante dovrebbe produrre una perdita di peso non superiore a 1 kg alla settimana (corrispondente a 52 kg in un anno).


Dizionario Medico