BULIMIA NERVOSA

La Bulimia nervosa è una malattia di carattere nervoso che si presenta soprattutto nel periodo adolescenziale e affligge principalmente il sesso femminile. La Bulimia nervosa si pressenta come la preoccupazione da parte del soggetto di essere sovrappeso e avere una forme corporee inestetiche, queste sensazioni portano il soggetto a innescare un circolo vizioso che prevede dieta ferrea -> abbuffate -> vomito autoindotto.

Questo stato psicologico di preoccupazione per il proprio peso e per la forma corporea, provoca nei soggetti che basano l'autovalutazione personale sulla magrezza l'imposizione di diete ferree al fine di ottenere un dimagrimento.

L'imposizione della perdita di peso in seguito a questa dieta molto rigida, provoca un'inevitabile sensazione di fame che si trasmuta nell'abbuffata. Questa abbuffata però incide sullo stato psicologico del soggetto in maniera molto negativa poichè il soggetto stesso pensa di non essere in grado di gestire il proprio corpo.

Nelle prime fasi della bulimia nervosa la comparsa delle cosiddette abbuffate, non provocano sensazioni di stress per il soggetto anzi hanno un effetto piacevole e consolatorio, i problemi si presentano nel lungo periodo poichè come si accennava precedentemente il soggetto tende ad avvertire la sensaziuone di mancanza di controllo del proprio corpo e quindi si instaurano delle emozioni negative (paura di ingrassare, senso di colpa, vergogna, disgusto) che a loro volta reinnescano il ciclo della dieta ferrea e così via.

Il vomito autoindotto è una conseguenza inevitabile dell'abbuffata, ossia la preoccupazione di ingrassare, il senso di colpa spingono il soggetto a rimettere ciò che ha ingerito, questo per evitare di assimilare le sostanze nutritive. Il problema del vomito autoindotto è che la persona pian piano perde sempre più peso e si debilita sempre più. Non ultimo nei casi peggiori il vomito non è più autoindotto, ma è dovuto alla restrizione dello stomaco che in seguito alle abbuffate non è in grado di contenere il cibo ingerito e quindi per una questione fisiologica l'organismo risponde con il vomito.

Un individuo affetto da Bulimia Nervosa presenta i seguenti sintomi:

Abbuffate ricorrenti

Comportamenti di compenso. Il vomito autoindotto è il meccanismo di compenso più frequentemente utilizzato, molte persone utilizzano lassativi e diuretici impropriamente, altre fanno esercizio fisico in modo eccessivo.

Preoccupazione estrema per il peso e le forme corporee, caso di anoressia.

La bulimia nervosa è una malattia che può condurre alla morte dell'individduo se non curata, spesso si associa alla più comune anoressia.

Bulimia Nervosa

Dizionario Medico