BATTERIOTERAPIA

E' basata sull'assunzione di batteri specifici i quali trattano diversi disturbi dell'intestino.

Grazie ai più recenti studi scientifici nel campo della genetica e più specificatamente nel campo dei GENOMI e della biologia molecolare, si è stati in grado di approfondire l'influenza reciproca tra i batteri, il nostro DNA e il sistema immune.

Attraverso questi studi che analizzano le interazioni positive tra flora batterica e sistema immunitario, è stato possibile affermare che alcuni batteri possono avere effetti su gruppi di geni i quali possono perturbare lo stato della nostra salute in quanto responsabili dell'elevolversi di infezioni concernenti il complesso sistema gastro-intestinale ed il sistema metabolico.

La Batterioterapia oggigiorno descrive un valido progresso nell'ambito terapeutico, che è caratterizzato da un ampio margine di sicurezza, grazie all'uso di batteri quali i lattobacilli , che si caratterizzano in base alla loro non patogenicità e per la loro caratteristica di incidenza positiva sui geni che hanno un ruolo attivo al fine di migliorare le patologie dell’apparato gastrointestinale e del sistema metabolico.

La Batterioterapia è per talune affezioni croniche di tipo gastrointestinale come IBS, IBD malattia diverticolare, e per le malattine dell'apparato cardiocircolatorio un ottimo rimedio per migliorare lo stato di salute e di conseguenza la vita della persona.
La Batterioterapia effettuata con Lactobacillus è dimostrato scientificamente che nelle differenti applicazioni mediche nelle quali è impiegato non genera effetti collaterali e quindi può essere usato come terapia valida anche nel lungo periodo per la cura di patologie croniche.




Batterioterapia Lactobacillus

Dizionario Medico