L'isola di Pianosa, nell'arcipelago toscano, per tantissimo tempo è stata sinonimo di tristezza e luogo di pena a causa della presenza del penitenziario che ne ha sempre escluso qualsiasi altra attività se non quella di portare un pò di benefici ai cittadini con l'arrivo dell'acqua potabile. Nel 1999 questa prigione è stata chiusa ed una consegunete opera di rivalutazione è stata effettuata per poter far riscoprire le bellezze naturali che questa isola conserva ancora perfettamente integre

Pianosa
Natura incontaminata e insediamenti preistorici, romani e paleocristiani

L'isolamento derivato da questa sua fama, ha fatto sì che Pianosa rimanesse vergine. Infatti vanta un ambiente naturale unico, in cui il mare, ricchissimo di vita, esprime tutta la bellezza, rara da trovare in altre zone del Mediterraneo.

Ma Pianosa non è solo natura: la sua realtà è fatta anche delle numerosissime tracce degli insediamenti antropici che l'hanno vissuta fin dalla preistoria: una necropoli dell'età del rame, la Villa Romana, le catacombe paleocristiane, oltre, naturalmente, a tutte le costruzioni di epoche successive.

Macchia mediterranea
Gli hotel benessere e gli alberghi dove dormire, soggiornare e mangiare bene a Pianosa