L'isola di Giannutri è una piccola porzione di natura ancora incontaminata lambita da un mare cristallino in cui si possono osservare fondali mozzafiato.

Con la sua particola conformazione geologica che ricorda la lettera c è la più meridionale delle isole che compongono l'arcipelago toscano, raggiungibile da Porto Stefano oppure dall'Isola del Giglio da cui dista 15 km. I punti di sbarco principali sono due, a seconda delle direzioni del vento, cala dello Spalmatoio e cala Maestra dove tra l'altro si trova l'unica spiaggia in cui è possibile la balneazione. Ricca non solo di bellezze paesaggistiche, l'isola di Giannutri vanta anche numerose testimonianze storiche tra cui la villa romana del II secolo d.C. di proprietà dell'imperatore Nerone.

Giannutri
Snorkeling, fondali ricchi di coralli, pesci e relitti di navi etrusche e romane

Chi ama lo snorkeling deve sicuramente immergersi nelle acque blu che circondano l'isola, i fondali ancora intatti conservano una flora ed una fauna molto rigogliosi e si possono trovare coralli e posidonia oltre che ad un'ampia gamma di pesci. Nei suoi fondali inoltre ci si può imbattere in resti di antiche navi come a Punta Scaletta in cui riposa uno scafo romano ancora intatto oppure a Cala Spalmatorio dove le testimonianze sono sia etrusche che romane. Avventura, natura, sport, divertimento e relax sono tutti aggettivi che si possono usare per descrivere le vacanze in questa isoletta, un vero e prorpio paradiso del Tirreno.

Snorkeling
Gli hotel benessere e gli alberghi dove dormire, soggiornare e mangiare bene a Giannutri