La riviera del Conero è quella fascia costiera che si affaccia sul mar Adriatico, nelle Marche, che prende il nome dal grande massiccio che si alza a picco sul mare e che troneggia su splendide spiagge di sabbia e ciottoli.

Grotte, pinete e baie nascoste si affacciano su un mare cristallino che spazia tra mille tonalità di blu e di verde smeraldo, che dal 1987 sono diventate territorio del Parco del Monte Conero. Una meta a cui difficilmente gli amanti della natura sapranno e potranno rinunciare.

Parco Regionale del Conero
Sentieri nella natura, bird watching e macchia mediterranea

Il Parco del Monte Conero è costituito dai territori circostanti il grande massiccio che si trovano in prevalenza nel comune di Ancona ma anche nei comuni di Sirolo, Numana e Camerano, 572 metri di macchia mediterranea in cui si snodano sentieri in cui è possibile osservare la sosta delle diverse specie di uccelli migratori come il falco pellegrino e le aquile. Un'oasi protetta e sorvegliata da un Consorzio, nato appositamente per preservare le numerose testimonianze storico-culturali come ad esempio la chiesa romanica di Santa Maria che si trova nella baia di Portonovo e la Torre di Guardia.

Lungo tutto il territorio del Conero inoltre, sono presenti aziende vitivinicole e agricole in cui degustare e acquistare il pregiato Rosso Conero e i migliori prodotti della terra come miele, legumi e olio.

Mezzavalle e la Riviera del Conero
Gli hotel benessere e gli alberghi dove dormire, soggiornare e mangiare bene nella Riviera del Conero