La costa Tirrenica che bagna la città di Maratea è caratterizzata da un'alternarsi di calette e piccole insenature, piccoli promontori da cui si gode di una visuale unica sull'azzurro intenso del mare. Un vero angolo di paradiso è il paesaggio che si offre alla vista.

La località è divenuta una meta ambita del turismo intorno agli anni sessanta quando i turisti cominciarono ad andare alla ricerca non solo di divertimento ma anche di paesaggi incontaminati e natura da ammirare, grazie alla conformazione geologica del territorio infatti, il suo fascino è rimasto intatto.

Maratea non è soltanto mare e spiagge, ma è anche una terra ricca di storia è di cultura, cosicchè il soggiorno può trasformarsi in un ottima occasione anche per la conoscenza. Di origine greca, conserva numerose tracce anche del periodo romano soprattutto nell'isola di Santo Lanni, a pochi chilometri dalla costa che i romani utilizzano per produrre il Garum, una preziosa salsa di pesce.

Costa Tirrenica di Maratea
Spiaggia, mare e osservazioni subacquee

Caratterizzata da uno dei mari più puliti d'Italia, Maratea possiede anche uno dei depuratori più moderni d'Europa, che le consentono di preservare ambienti incontaminati e calette suggestive uniche nel loro genere.

Il fondale prevalentemente roccioso degrada notevolmente già a poca distanza dalla costa e questo nel favorisce le osservazioni subacquee. Non a caso, nel tratto di mare che circonda l'isola di Castrocucco è stato discusso un progetto per la realizzazione di un parco marino in difesa dell'equilibrio ecologico di questi ambienti così belli, ma anche così delicati.

Spiagge e calette
Gli hotel benessere e gli alberghi dove dormire, soggiornare e mangiare bene nella costa tirrenica di Maratea