Hotel centri benessere
Prenotazioni Dirette e Offerte Hotel Spa Centri Benessere
Hotel centri benessere
Offerte Week End Offerte Settimana Terme Centri Estetici - Day Spa Fiere e Hotel in Centro Aziende e imprese
 

  Salute e Benessere - Algia  DIZIONARIO BENESSERE E SALUTE
CURE E TRATTAMENTI
SALUTE BENESSERE ALGIA - Benessere
 
ALGIA

Secondo la definizione della IASP (International Association for the Study of Pain - 1986): e secondo l' associazione dell'O.M.S. Il algia è un'esperienza sensoriale ed emozionale spiacevole associata a danno tissutale, in atto o potenziale, o descritta in termini di danno. Esso non può essere descritto meramente come un fenomeno sensoriale, bensì deve essere visto come la composizione: di una parte percettiva (la nocicezione) che costituisce la modalità sensoriale che permette la ricezione ed il trasporto al sistema nervoso centrale di stimoli potenzialmente lesivi per l'organismo, e di una parte esperienziale (quindi del tutto privata, la vera e propria esperienza del algia) che è lo stato psichico collegato alla percezione di una sensazione spiacevole.

L' algia può risultare pungente, tirante, bruciante, pruriginoso, a sbarra, compressivo ....

Solitamente crea disagio fisico e psichico e compassione (o gioia maligna) sociale. Prima di giungere alla corteccia cerebrale lo stimolo muta in tre eventi: trasduzione, trasmissione e modulazione. Dal punto di vista della durata temporale, l' algia è classificabile come:

- Transitorio: vi è attivazione dei nocicettori, corpuscoli responsabili della trasmissione degli stimoli dolorosi, senza danno tissutale. Scompare con la cessazione dello stimolo;
- Acuto: un algia nocicettivo, di breve durata in cui solitamente il rapporto di causa/effetto è evidente: nell' algia acuto, per effetto di una causa esterna o interna, si ha una fisiologica attivazione dei nocicettori. Si ha, in genere, un danno tissutale; il algia scompare con la riparazione del danno.
- Recidivo: come spesso in cefalgie - Persistente: la permanenza dello stimolo nocicettivo o della nocicezione rendono l' algia "persistente". - Cronico l' algia associato a profonde modificazioni della personalità e dello stile di vita del paziente che costituiscono fattori di mantenimento indipendenti dall'azione dei nocicettori.

L' algia inoltre, anche se sembra un controsenso, può avere due accezioni: utile e non utile; diventa utile quando esso rappresenta un campanello d'allarme e ci fa capire che siamo di fronte a un potenziale problema più o meno grave. Tutti i dolori che non fanno le veci di un campanello d'allarme sono inutili e devono essere soppressi; tali dolori sono rappresentati da tutti i tipi di algia cronici, d qualunque natura essi siano, sia benigni che maligni.


In queste pagine potrai trovare informazioni su Corsi , Trattamenti , Benefici , Cure , Prodotti , Medicina , Indicazioni e Rimedi , Controindicazioni , Forum e Commenti .

ALGIA
 
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M

N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - Y - Z
Le informazioni di seguito riportate hanno uno scopo illustrativo: non costutiscono ne provengono da prescrizione o consiglio medico.
HotelBenessere non da consigli medici.
Come e dove si cura

Hotel centri benessereHOTEL CON CENTRI BENESSERE CONSIGLIATI
Con prezzi a scalare e sconti
     
 
Centri estetici in Italia Centri di bellezza CENTRI ESTETICI
E DI BELLEZZA
IN ITALIA

Tutte le regioni:
Spa, Sauna, Massaggi, Piscine