ANTIGINNASTICA

Risale al 1972 l'incontro di Thérèse Bertherat con Françoise M´zi`res, che aveva allora 63 anni. Era una donna dotata di uno straordinario senso dell'osservazione. Per molti anni aveva insegnato anatomia, materia di cui era una conoscitrice ineguagliabile, in una scuola di chinesiterapia di Parigi.

Nel 1947 aveva fatto una constatazione di importanza capitale, pubblicata poi nel 1949 col titolo Rivoluzione in ginnastica ortopedica

In questo scritto affermava che sempre e solo la lordosi è all'origine di tutte le deformazioni (la lordosi è la concavità eccessiva delle curvature naturali della colonna, in particolare la nuca e la regione lombare).

Essa stessa ed i suoi allievi erano riusciti ad ottenere dei risultati stupefacenti, eliminando un gran numero di sofferenze, curando e guarendo malati definiti incurabili.

Françoise M´zi`res si dedicava a prendere in cura, e con successo, i casi più gravi, quelli che erano stati abbandonati da tutti.

Il metodo M´zi`res cura le patologie di maggior gravità, su prescrizione del medico. Il cinesiterapista effettua, sempre in seduta individuale, una messa in tensione rigorosa e precisa delle catene muscolari del paziente, eliminando nei limiti del possibile qualsiasi compensazione.

L'antiginnastica è un lavoro di prevenzione che si indirizza a tutti e si pratica in gruppo. Nel corso di una seduta, ognuno localizza da sè i propri nodi muscolari e le proprie inibizioni, trovandone le origini nella sua propria storia personale.

L'intelligenza, l'emozione, il corpo non sono mai separati. Essi formano un tutto indissolubile.


Dizionario Medico